AltroSud, il Blog/Shock di Francesco Caruso, scosse di defribillazione scritta per far riprendere i cuori a battere e le menti a pensare


LABORATORIO MILLEPIANI SOTTO SGOMBERO!

Ieri mattina ci è stato recapitato dal Comune di Caserta un avviso di sgombero dei locali che attualmente ospitano le iniziative sociali del Laboratorio Millepiani. L’avviso, a firma dell’Ing. Carmine Sorbo, intima agli attivisti di riconsegnare al più presto le due stanze che tre anni fa l’amministrazione Falco concedeva nella ex Caserma Sacchi per rispondere al bisogno cittadino di spazi autogestiti e pubblici, dopo una vertenza molto lunga, tra occupazioni e sgomberi.
Proprio nei giorni in cui il Laboratorio Millepiani compie il suo quinto compleanno – da quando nell’ottobre 2003 il Millepiani nasceva nell’ex ospedale civile di p.zza Sant’Anna – l’amministrazione comunale, con tempismo perfetto, intende porre fine a questa esperienza di autogestione che tanto ha prodotto in termini di democrazia, socialità, lotte ed aggregazione in una città, come Caserta, dove gli spazi pubblici si restringono e avanzano centri commerciali e licenze edilizie pro-palazzinari.
Riteniamo l’avviso del Comune un atto gravissimo: provocatorio perché tenta di ridurre a problema “tecnico” un’esperienza politico-culturale che ormai è radicata in città, che ospita quotidianamente decine di giovani in progetti sociali aggregativi e in esperienze di democrazia diretta e partecipazione. Un atto gravemente lesivo della democrazia cittadina, perché impone di imperio l’obbligo di lasciare l’immobile, senza avviare una discussione pubblica sul problema degli spazi sociali nella città di Caserta, tentando di cancellare quindi con un colpo di spugna cinque anni di resistenza, di denunce, di lotte sociali, di impegno civico a favore di un’altra città possibile.
A questo atto provocatorio la nostra risposta sarà decisa e immediata.

Oltre agli appuntamenti già in calendario (questa sera concerto per festeggiare i cinque anni di esistenza del Millepiani con Torreggae Sound System e Pignataro Massive Crew, domani sabato 1 novembre alle ore 18, presentazione del Libro “Vento del Meriggio” con Franco Piperno, Sergio Tanzarella e altri, domenica 2 ore 15 LAN PARTY), lunedì 3 novembre alle ore 17 conferenza stampa in cui invitiamo tutti i giornalisti a prendere visione di alcuni video-scoop nei quali esponenti dell’attuale amministrazione comunale (allora opposizione in consiglio comunale) difendevano il laboratorio millepiani dallo sgombero ordinato dall’ex Sindaco Falco nel luglio del 2005, incitando alla “resistenza passiva” e sostenendo la necessità che la Caserma Sacchi diventasse un luogo di aggregazione per le associazioni cittadine!!! Un impegno concreto… non mantenuto…

Proseguiremo poi Martedì 4 novembre alle ore 19 con un’assemblea pubblica in cui invitiamo tutte le realtà associative cittadine a mobilitarsi a sostegno e in solidarietà con il Laboratorio Millepiani, facendo appello a tutti/e coloro (anche singoli cittadini) che hanno condiviso con noi questi cinque anni di iniziative, di lotte e aggregazione nella città di Caserta…

Per finire Mercoledì 5 novembre presidio alle ore 16 sotto il Comune di Caserta per chiedere un incontro all’amministrazione comunale e al Sindaco Petteruti, il quale – lo ricordiamo – pochi giorni prima della sua elezione venne in visita al Laboratorio Millepiani assumendo l’impegno di incrementare gli spazi di aggregazione giovanile in città.

Difenderemo l’esperienza del Laboratorio Millepiani da questo attacco scellerato… difenderemo con i denti ciò che abbiamo costruito in questi cinque anni di esperienza in due stanze, nonostante l’assenza di servizi igienici (perché il Comune non ha mai ultimato i lavori!) e di acqua potabile. Sollecitando sempre con la nostra presenza il prosieguo dei lavori nella ex Caserma Sacchi affinché venissero ultimati in tempi certi, per restituire alla città e a beneficio delle realtà associative casertane un pezzo importante del patrimonio pubblico.

Caserta, 31 ottobre 2008

Laboratorio Sociale MillePiani
[SpA] Spazio Pubblico Autogestito
Ex Caserma Sacchi – Via San Gennaro 4
Caserta [localita’ Falciano]

INFO:
info@laboratoriomillepiani.org
http://www.laboratoriomillepiani.org
Tel: 0823 327534

Annunci

2 commenti so far
Lascia un commento

Laboratorio MillePiani Sotto Sgombero MillePiani Liberato

A Caserta non c’è democrazia;
A Caserta il Comune chiude le porte in faccia ai cittadini;

Oggi 5 novembre il Laboratorio Sociale MillePiani ha tenuto un presidio molto partecipato sotto il Comune di Caserta per chiedere una definitiva soluzione al problema degli spazi sociali a Caserta.
Circa una settimana fa il Comune, a nome dell’Ingegnere Carmine Sorbo, ci ha notificato una lettera di sgombero nella quale ci intimava di lasciare i locali dello stabile della Caserma Sacchi che ci ospita con regolare permesso da circa tre anni.
Il presidio di oggi ha chiesto a gran voce il ritiro della lettera di sgombero e l’inizio di una seria discussione sul futuro dello spazio, che dopo cinque anni di attività abitava ancora due piccole stanze sprovviste dei servizi igienici.
Nonostante la partecipazione di più di 150 persone al presidio il Comune ci ha ignorato completamente, chiudendoci le porte in faccia quando stava per salire una delegazione che cercava risposte dirette dall’Amministrazione.
Queste risposte non sono arrivate e quindi ce le siamo date da soli.
Al termine del presidio, infatti, è stato liberato simbolicamente un nuovo spazio comunale abbandonato al degrado, l’EX SCUOLA ELEMENTARE in VIA GIULIA a CENTURATO[Caserta] in risposta alla sordità e al mutismo di quelle persone che nel luglio del 2005 esprimevano pubblicamente la loro
“appartenenza” al MillePiani quando quest’ultimo era sotto attacco da parte dall’amministrazione Falco.
Il presidio alla scuola elementare di Via Giulia rappresenta una risposta al bisogno di spazi sociali a Caserta che, nonostante il cambio di amministrazione, continua a mancare.
Questo è solo l’inizio di una serie di iniziative mirate alla riappropriazione degli spazi abbandonati a Caserta in attesa di una risposta definitiva del Comune.
Dopo cinque anni di attività, una radio in streaming, un internet point gratuito, centinaia di concerti, mostre ed iniziative politiche, il MillePiani ha rivendicato il suo diritto a vivere uno spazio dignitoso e adeguato alle esigenze delle centinaia di persone che ogni giorno lo attraversano.

Calendario iniziative:

Tutti giorni ore 19.30 assemblea alla scuola elementare in Via Giulia
Giovedì 6 nov. ore 11 conferenza stampa più volantinaggio nel quartiere
Sabato 8 nov. ore 20 cena sociale con tammurriata.
Domenica 9 nov. 10.30 volantinaggio con giocoleria

Seguiranno aggiornamenti

IL MILLEPIANI NON SI TOCCA

Laboratorio Sociale MillePiani
dal presidio permanente in Via Giulia Centurano; Caserta
Info:
info@laboratoriomillepiani.org
http://www.laboratoriomillepiani.org
http://radiossina.info [continui aggiornamenti streaming]
0823 32 75 34

Commento di Francesco Caruso

“tentando di cancellare quindi con un colpo di spugna cinque anni di resistenza”

Non che mi piaccia vedere centinaia di metri quadri di coperto abbandonati per decenni senza una ragione apparente… In effetti penso che se un comune non ha idea di cosa farci, tanto vale che li regali ai cosiddetti squatters… anzi, dovrebbe metterci vicino anche un bollitore per il caffé.

Cio non ostante… la frase che ho evidenziato é quanto meno esilarante.

Commento di kizoushaidan




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: