AltroSud, il Blog/Shock di Francesco Caruso, scosse di defribillazione scritta per far riprendere i cuori a battere e le menti a pensare


che rompimento di scatole questa democrazia!

Berlusconi e la Gelmini sono sull’orlo di una crisi di nervi, da quando hanno scoperto che, al di là dei sondaggi virtuali, esiste e dilaga sempre più nel paese il malessere sociale e la protesta studentesca.
Gli studenti poi sono terribilmente pacifici, non rompono una vetrina, non si azzuffano con i carabinieri, e questo rende più problematica la questione: al governo farebbe comodo relegare le istanze dei movimenti a mero problema di ordine pubblico, da delegare a qualche plotone di celere ed invece gli studenti protestano in modo fin troppo civile!
Ecco allora i dietrofront, le smentite, i balbettii, gli incontri pilotati con le associazioni studentesche amiche, oggi addirittura arriva ad agitare il fantasma delle infiltrazioni dei centri sociali, come se si trattasse di cellule terroristiche e non invece, come sono, luoghi di aggregazione giovanile, punti di ritrovo di studenti e precari.
I giornali infine che con i loro titoli infastidiscono il dolce risveglio del premier: dovrebbe valutare la possibilità di un decreto che salvaguardi il risveglio delle più alte cariche dello stato, un decreto che gli permetta di chiudere i giornali e la stampa democratica.
Insomma, povero Berlusconi, è proprio difficile vivere e governare in un sistema democratico.

Annunci

Lascia un commento so far
Lascia un commento



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: